fotografie · voli

Volo Orio-Ciampino

Mercoledì 18 febbraio, dopo un paio di anni, ho finalmente ripreso un aereo, per un volo da Bergamo Orio al Serio (LIME) a Roma Ciampino (LIRA) e ritorno con la compagnia Ryanair, all’esosissimo costo di 5 euri tutto ma proprio tutto compreso!

Scusa del volo è stato un percorso di visita del romanico a Roma, per ripassare quanto appreso al corso di storia dell’arte che sto frequentando all’AAB
… nonché un bel pranzetto romano presso la giustamente famosa “Trattoria da Gino” ;-).

La partenza è prevista per le 6.30LT (5.30Z); il METAR di Orio (LIME 180520Z 00000KT 8000 NSC 01/M01 Q1016) riporta calma di vento e visibilità 8000 mt: condizioni buone per il decollo.
L’aeromobile, il consueto Boeing 737/800 NG, muove in orario, rulla lungo le TWY T-F e si allinea sulla RWY 10; manetta al 40%, e poi al massimo per il decollo (AD2 LIME 2-1).

Seguono la Initial Climb Procedure RWY 10, la SID DORIN5S (AD2 LIME 6-1) e la Transition PAR8S (AD2 LIME 6-7).

Su PAR ci immettiamo nella AWY L/UL995 per LUPOS, FRZ, AMTEL, BOL (ENR 6.2-5, ENR 6.2-7).

A BOL lasciamo la AWY per la STAR BOL3F che via TIBER porta a URB (RAC 4-2-2.3).

Il METAR di Ciampino (LIRA 180615Z 04004KT 360V090 9000 FEW017CB SCT025 05/05 Q1006 RETS) lascia qualche perplessità, riportando uno strato nuvoloso a 2500 ft ed uno a 1700 ft.

A URB con quota 3000 ft inizia la Instrument Approach ILS-V per la RWY 15, quando ormai molto bassi a causa della visibilità nulla il comandante opta per un Missed Approach con brusca riattaccata, stretta virata destra e quindi risalita a 3000 ft verso URB; seguono 15 minuti di Holding su URB in attesa di miglioramento della visibilità (LIRA 419/1).

Nuova Instrument Approach ILS-V, stavolta con atterraggio morbido: seguono applausi, forse anche a causa di un po’ di apprensione da parte dei passeggeri!

Il ritorno è previsto per le 20.20LT (19.20Z), ma di ritardo in ritardo si arriva alle 21.30LT (20.30Z); il METAR di Ciampino (LIRA 182015Z 35012KT 320V030 CAVOK 01/M10 Q1014) riporta vento 15 nodi di direzione variabile tra 320° e 030°, visibilità ottima.

L’aeromobile, sempre un Boeing 737/800 NG, muove rapidamente lungo le TWY A-AF, entra veloce nella RWY 33, si allinea e decolla letteralmente “al volo” (AGA 2-39.5).

Seguiamo la SID URB5C (RAC 4-2-2.9) quindi, salendo senza il minimo scossone, ci vengono dati diretti per TIBER e BOL, da cui ci immettiamo nella AWY L/UL995 per AMTEL, FRZ, LUPOS e PAR (ENR 6.2-7, ENR 6.2-5).

A PAR lasciamo la AWY per la STAR PAR1S che porta a DORIN (AD2 LIME 4-1).

il METAR di Orio (LIME 182120Z 36004KT CAVOK 00/M07 Q1018) riporta vento debole e visibilità ottima.

Il comandante viene autorizzato ad un Instrument Approach ILS-P per la RWY 28, che accorcia sensibilmente con un Straight In Approach (AD2 LIME 5-3).

Tocchiamo la pista con un colpo secco, reverse al massimo e frenatona per liberare a sinistra il prima possibile alla TWY E con arrivo diretto al parcheggio (AD2 LIME 2-1).

Volo perfetto, e velocissimo: evidentemente il comandante doveva recuperare il ritardo.

Le fotografie del volo sono raccolte nel:

Annunci

3 thoughts on “Volo Orio-Ciampino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...