fotografie · voli

In volo da Montichiari a Bolzano

(In questo post ripropongo una pagina dal mio vecchio sito, datata 2005).

E’ il 28 gennaio, fa freddo, ma il tempo è decisamente bello e stabile: oggi con Luca andremo in volo a Bolzano a trovare un amico, scusa ufficiale per il mio primo “vero” volo VFR; ci faranno compagnia Stefano S. e Stefano F., che partiranno invece da Verona Boscomantico.

Alle 11.00 di mattina ci troviamo Luca ed io all’aerostazione di Brescia Montichiari (LIPO); sul piazzale dell’aviazione generale ci aspetta I-RIKJ, un aeromobile Piper PA28 di proprietà dell’Aeroclub Brescia.

Contemporaneamente, all’aerostazione di Verona Boscomantico (LIPN) si stanno preparando Stefano S. e Stefano F., che ci raggiungeranno in volo con I-CENB, un aeromobile Cessna C150 di proprietà dell’Aeroclub di Verona.

Luca, scrupoloso come sempre, effettua i controlli del caso e quindi ci infiliamo nell’abitacolo, angusto e “vintage“.

La Torre di Controllo di Montichiari ci autorizza al rullaggio verso il punto di attesa 32, e successivamente all’allineamento e decollo dalla pista 32: manetta in avanti, breve corsa e poi … in volo!

Viriamo a destra verso Lonato salendo a 1.500ft, quindi seguiamo la “rotta” VFR standard per Desenzano e Peschiera; lasciamo quindi la rotta standard per la valle dell’Adige, passando tra il Baldo e i Lessini.

Stefano & Stefano ci informano che per un serio problema al loro aereo (pare un principio di incendio gulp!) non sanno quando riusciranno a prendere il volo.

Intanto noi sorvoliamo Rovereto e Castel Beseno, Trento, Mezzocorona, Termeno e il lago di Caldaro gelato. L’aeroporto di Bolzano è in vista, e in breve siamo al suolo sulla pista 01.

Ci dirigiamo al bar dell’aeroclub di Bolzano, per incontare l’amico Luca che ci aspetta con il suo bimbo.

Il tempo di bere qualcosa e fare due chiacchere, e poi torniamo da I-RIKJ che ci aspetta all’aviazione generale, dove incrociamo Stefano & Stefano appena arrivati da Verona; ci raccontano quanto capitato, un caloroso saluto e siamo nuovamente a bordo.

La Torre di Bolzano ci autorizza al rullaggio verso il punto di attesa 19, e successivamente all’allineamento e decollo dalla pista 19.

Ripercorriamo a ritroso la valle dell’Adige, e alla nostra destra sfilano il lago di Caldaro, le Dolomiti di Brenta innevate e la Paganella.

Dopo Trento lasciamo la valle dell’Adige per dirigerci verso il lago di Garda.

Sorvoliamo il lago di Garda, con viste sul lago di Ledro e il gruppo dell’Adamello, sui monti che sovrastano la sponda bresciana del lago, con il Pizzoccolo, e quindi sul basso lago.

Puntiamo verso Lonato, quindi ci immettiamo in base destra per l’avvicinamento alla pista 32 di Montichiari; viriamo in finale per la pista 32 e tocchiamo come d’abitudine un po’ lunghi per velocizzare l’uscita dalla pista.

Grazie come sempre a Luca, per aver assecondato il mio desiderio di vivere questa esperienza decisamente emozionate.

Le fotografie del volo sono raccolte nel:

Annunci

One thought on “In volo da Montichiari a Bolzano

  1. Sara’ stato emozionante vedere il lago di Garda dall’alto.

    Non e’ da tutti

    Complimenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...