deliri

Apartheid

Il segretario provinciale della Lega Nord, nonché (poco)onorevole, Matteo Salvini, ha proposto di riservare ai milanesi uno o due vagoni del metrò: “prima c’erano i posti riservati agli anziani, agli invalidi e alle donne incinte, adesso si può pensare a posti, o vagoni, riservati ai milanesi“.

    … come se a Milano i milanesi fossero una minoranza protetta 😕

Salvini avrebbe rilanciato la proposta di tale Raffaella Piccinni, candidata della Lega Nord alle elezioni amministrative milanesi (altro genio immagino), che alla sua prima uscita pubblica ha dichiarato: “la metro fa schifo ed è sporca, cosa ci vuole ad aggiungere un vagone per sole donne? Sarebbe anche meglio riservare vagoni solo per extracomunitari, ci sarebbe più sicurezza“.

    … qui le equazioni si sprecano:

    maschio=schifo+sporco
    extracomunitario=insicurezza=delinquente

Ovviamente fanno a gara a chi la spara più grossa, per catturare il voto di qualche decerebrato in più, senza provare alcuna vergogna.
Prima di parlare sarebbe forse opportuno accendere il cervello.

A quando l’obbligo di mettersi le stelle al petto?

P.S.: Andrea, mio caro amico, ha così commentato:

    “Ciao Salvini, mi chiamo Andrea e abito a Brescia, quindi -non essendo Milanese- non potrò salire sulla carrozza riservata ai bravi meneghini. Me ne compiaccio così non avrò modo di incontrarti… meglio l’odore di kebab che di fascista. La tua idea non è nuova, ma a te mancano i baffetti!”

Beh, condivido pienamente!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...