brescia · spunti & eventi

28 maggio

Oggi è il 28 maggio, per Brescia una data “pesante”: ricorre infatti il 35° anniversario della strage di Piazza della Loggia.

Il 28 maggio del 1974 una bomba esplose durante una manifestazione contro il terrorismo neofascista, indetta dai sindacati e dal Comitato Antifascista, provocando la morte di otto persone:

    Giulietta Banzi Bazoli
    Livia Bottardi Milani
    Euplo Natali
    Luigi Pinto
    Bartolomeo Talenti
    Alberto Trebeschi
    Clementina Calzari Trebeschi
    Vittorio Zambarda

e il ferimento di altre 94.

Anche se avevo solo 11 anni, il ricordo di quella giornata terribile mi è rimasto ben impresso: mio padre era insegnante, ed era in piazza della Loggia a manifestare insieme a colleghi ed amici, alcuni dei quali morti nell’attentato; egli stesso si è salvato grazie a circostanze fortuite.

Anche se una verità giudiziaria non è stata scritta definitivamente, e forse mai lo sarà, la verità storica è chiara: un attentato terroristico compiuto da gruppi di neofascisti, con il coinvolgimento di rami dei servizi segreti e di apparati dello Stato a coprire i colpevoli e a depistare, fin dai primi istanti, le indagini.

Per non dimenticare.

Annunci

2 thoughts on “28 maggio

  1. Più che un commento, una annotazione.
    Il 28 maggio 1974 avevo 17 anni e frequentavo il quarto anno di liceo classico all’Arnaldo di Brescia, lo stesso istituto dove lavorava come insegnante di francese la prof.ssa Giulietta Banzi Bazoli della quale, pur non essendo mia docente, ho un ricordo ancora perfetto. Mi trovavo in Piazza Loggia (a scuola c’era sciopero), sotto il piccolo portico dove c’era il negozio di Morocutti, assai prossimo al punto dello scoppio della bomba. Con alcune mie compagne di classe stavamo commentando un articolo, comparso su Bresciaoggi, scritto dal nostro professore di greco. Non occorre un commento, basta un ricordo: indelebile per tutta la vita, come lo sarà poi, per me, più tardi, l’esperienza bellica in Libano.
    Ti auguro serene giornate.
    Fabrizio Bonera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...