fotografie · montagne · moto · viaggi

Grossglockner in moto

(Un giro di tre giorni in moto in Austria, dal 13 al 15 luglio 2007, per percorrere la famosa e, per i motociclisti, mitica strada alpina Großglockner Hochalpenstraße).

13.07.2007: Brescia – Lienz

È venerdì 13 luglio, una bella e calda giornata; mi metto in sella e al casello Brescia Centro entro in A4, direzione Verona; solita “scorciatoia” Peschiera-Affi e poi nuovamente in autostrada, stavolta A22, verso il Brennero, con uscita a Bressanone/Brixen; proseguo lungo la SS49 della Val Pusteria.

Attraverso Brunico, Dobbiaco e San Candido, con begli scorci sulle dolomiti inondate dal sole, e arrivo a Prato alla Drava, alla frontiera con l’Austria.

Proseguo quindi lungo la B100 della Pustertal fino ad arrivare, a metà pomeriggio, a Lienz, bella cittadina ai piedi delle dolomiti e “capoluogo” dell’Osttirol, famosa per i suggestivi mercatini di Natale.

Colgo l’occasione per visitare lo Schloß Bruck Museum e per fare una bella passeggiata per il centro. Faccio quindi un salto all’ufficio del turismo per il pernottamento, e mi viene consigliato il caratteristico Gasthof-Hotel Neuwirt.

14.07.2007: Lienz – Mayrhofen

Il mattino seguente il tempo è ancora meraviglioso, ideale per la motoscalata che mi aspetta. Percorro la B107 che seguendo la valle del fiume Moll si inoltra negli Hohe Tauern fino ad Heiligenblut.

Poco oltre Heiligenblut inizia la vera e propria Großglockner Hochalpenstraße, spettacolare strada alpina a pedaggio (18 euro 😯 … per fortuna che almeno mi danno l’ambita schutzmarke per motociclisti), che porta al ghiacciaio Pasterzengletscher, ai piedi del Großglockner, la vetta più elevata d’Austria (3.798m).

La strada prosegue poi all’Hochtor Paßhöhe (2.504m) e raggiunge l’Edelweißspitze (2.571m) meraviglioso punto panoramico a 360° sugli Hohe Tauern e sulla Pinzgau.

La strada ora scende piuttosto rapidamente e in breve si arriva in fondovalle allo Zeller See, con il caratteristico borgo di Zell am See. Prendo la B165 risalendo la Pinzgau, l’ampia valle formata dal Salzach, fino a Krimml, dove si trovano le spettacolari cascate Krimmler Wasserfälle, ritenute le più alte d’Europa.

Proseguo lungo la Gerlos Alpenstraße, altra strada alpina a pedaggio che valica il Gerlos Pass e conduce fino a Zell am Ziller, nella Zillertal, la bellissima valle del fiume Ziller. Prendo la B169 e nel tardo pomeriggio raggiungo Mayrhofen, famosa stazione alpinistica.

15.07.2007: Mayrhofen – Brescia

Il 15 luglio è un’altra bella giornata, e allora decido di risalire la Zillertal e quindi la Tuxertal fino alla stazione sciistica di Hintertux.


Per il ritorno, decido di evitare le autostrade: percorro la B169 che ridiscende la Zillertal fino a Strass, e quindi percorro la B171 che risale la valle dell’Inn.

A Innsbruck prendo la B182 che, con panorami via via sempre più alpini, risale la valle del Sill fino al passo del Brennero. Da qui l’A22 e poi l’A4 mi riportano a Brescia.

Le fotografie del motogiro sono raccolte nel:

Annunci

2 thoughts on “Grossglockner in moto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...