berlusconi · deliri

Disposti a tutto

Su La Repubblica di oggi è pubblicato un articolo di Liana Milella dal titolo:


nel quale si informa che gli avvocati del premier, Niccolò Ghedini e Piero Longo, starebbero progettando l’estensione del processo breve anche ai reati di mafia e terrorismo; beninteso con il buon proposito di rendere costituzionale e rispettosa del principio di uguaglianza e di identico trattamento la legge.

Già il cosiddetto processo breve è un obbrobrio giuridico: pensare di limitare per legge la durata dei processi, invece di potenziare i mezzi a disposizione della magistratura e della polizia investigativa, equivale a stabilire per legge che le malattie devono essere guarite in tot giorni; se poi tu paziente non rispetti tali limiti, il sistema sanitario ti dichiara non collaborativo e sono cavoli tuoi.

Per far credere agli italiani che la durata dei processi si possa ridurre con questi mezzi, oltre a controllare la maggioranza dei mezzi di informazione è necessario anche presupporre che gli italiani siano in maggioranza babbei, e probabilmente ciò è vero: chissà come se la ride Ghedini pensando alla dabbenaggine degli italiani.

Certo è che sono disposti a tutto, ma veramente a tutto, pur di sottrarre Berlusconi dai processi: non oso immaginare cos’altro ci aspetti nei prossimi mesi, per timore che le fantasie, anche le più perverse, si materializzini.

D’altra parte, personaggini come Niccolò Ghedini non hanno bisogno certo di suggerimenti.

Nei processi ci si difende, dai processi non ci si sottrae.

L'uomo che sussurrava i cavilli...

(“L’uomo che sussurrava i cavilli…” di migim959, © 2008)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...