bici · brescia

Addio bici … con sorpresa finale

Sera di martedì 9 aprile: c’è bel tempo e la temperatura è tiepida, e allora con l’amico Antonio decidiamo di andare al Circolo del Cinema in bicicletta.

Leghiamo le biciclette alle apposite rastrelliere fuori dal Cinema Sociale ed entriamo in sala per la proiezione.

Quanto mai: all’uscita dalla proiezione la mia meravigliosa bicicletta, compagna di mille avventure, si è involata, e non con le sue gambe .. pardon ruote 👿

Sono scoraggiato: è l’ennesimo furto, e non ho voglia di denunciarlo, tanto non serve a nulla.

Racconto l’accaduto all’amica Veronica, e lei mi segnala che il Comune di Brescia ha istituito uno sportello che assiste, tre le altre, le vittime di furti.

Cerco su Internet ed effettivamente trovo lo “Sportello di assistenza alle vittime di violenza“, che partecipa alle spese per danni in caso di furti, danneggiamenti, rapina, estorsione e truffa, occorsi nel territorio comunale.

Cerco lo scontrino di acquisto della bicicletta (e lo trovo), faccio la denuncia ai Carabinieri, scarico e compilo il modulo per il rimborso, e il 10 aprile mi reco presso la sede del Comando vigili in via Donegani.

10 giorni dopo ricevo una lettera dal Comune di Brescia nella quale mi si annuncia che è stato accordato un “modesto” e non meglio specificato risarcimento economico.

Ancora 8 giorni e sul mio conto corrente compare un bonifico dal Comune di Brescia, che alla fine copre il 65% del costo di acquisto della nuova bici.

Che dire: non male!

Annunci

6 thoughts on “Addio bici … con sorpresa finale

  1. Al di là dell’entità del rimborso, trovo rassicurante sapere che esiste un’iniziativa del genere. A fronte di un furto subito, anche una piccola ma concreta consolazione aiuta a superare meglio il momento.

  2. povero, chissà che rabbia perdere la tua vecchia compagna di viaggio in questo modo!però dai, ti puoi già lanciare in un altro acquisto, e mi raccomando, impara dall’esperienza!

  3. … mhhh a dir la verità si tratta di un’iniziativa della giunta precedente, fortunatamente ed opportunamente confermata da quella attuale.

  4. Penso che sei stato molto fortunato. Comunque io l’avrei lasciato andare in pace e senza denuncia povera veccia ha dato la vita per te..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...