fotografie · montagne

Con sci e ciaspole in Val Martello

Il 26 e 27 marzo 2011 in nutrito gruppo abbiamo partecipato all’escursione “Con sci e ciaspole in Val Martello“, organizzata dalla nostra sottosezione CAI di Manerbio (BS), guidata da Maria Teresa e Marco.

La partenza è alle 6.00 da Brescia; a Brescia Centro prendiamo l’autostrada A4, direzione Verona, solita “scorciatoia” Peschiera-Affi e poi nuovamente in autostrada, stavolta A22, verso il Brennero, con uscita a Bolzano. Prendiamo la SS48 dello Stelvio, che lasciamo a Coldrano per la val Martello fino a Paradiso del Cevedale che raggiungiamo dopo varie peripezie verso le 10:45, dove lasciamo le auto (2.050m).

Con le ciaspole ai piedi, verso le 11 ci mettiamo in marca e in circa 40 minuti raggiungiamo il Rifugio Corsi/Zufallhütte (2.265m), dove pernotteremo, liberandoci di un po’ di zavorra 😉

L’escursione odierna prevede la salita a Passo Madriccio/Madrìtschjoch (3.265m), che pare sia il più alto passo ciclabile d’Europa, anche se non credo che mi cimenterò 😉

Lasciato per le 12 il rifugio ci troviamo subito di fronte ad un ripido pendio ghiacciato, che traversiamo con circospezione, e saliamo verso est, fino a raggiungere un ampio falsopiano.

Percorriamo la valle fino a trovarci di fronte a Cima Madriccio; alle nostre spalle ammiriamo le cime che chiudono a sud la Val Martello.

Il grosso del gruppo sceglie di affrontare direttamente il ripido pendio che porta al passo, itinerario più breve ma da battere con fatica. Io, Monica e Giampietro preferiamo effettuare un largo giro che passa più a nord, certamente più lungo ma meno ripido e già tracciato.

Raggiungiamo infine Passo Madriccio/Madrìtschjoch (3.265m) verso le 15:30, poco prima del resto del gruppo.

Di fronte a noi si apre un panorama grandioso, con l’imponente catena costituita da Cima di Solda, Corno di Solda, Kreilspitze, Gran Zebrù, Monte Zebrù e Ortles, che chiudono la valle. Sotto di noi si stende il comprensorio sciistico di Solda.

Ripercorriamo a ritroso l’itinerario di salita, raggiungendo il Rifugio verso le 17.30. Il bilancio della giornata comporta un ciaspolatore colpito da oftalmia da sole (non ha voluto mettersi gli occhiali!) e un secondo ciaspolatore KO per sfinimento.

Escursione: Passo Madriccio (3.265 m)
Class. SOIUSA: Catena Venezia-Sternai, Gruppo Ortles-Cevedale
Itinerario: Paradiso del Cevedale (2.050 m), [103] Rifugio Corsi (2.265 m), [traccia] Passo Madriccio (3.265 m), [traccia] Rifugio Corsi (2.265 m)
Traccia GPS:
Tipologia: Traccia su neve
Difficoltà: MS/MC
Attrezzatura: Sci/Ciaspole
Loc. partenza: Paradiso del Cevedale (BZ) Loc. arrivo: Rifugio Corsi (BZ)
Alt. partenza: 2.050 m Alt. arrivo: 2.265 m
Alt. minima: 2.050 m Alt. massima: 3.265 m
Disl. salita: 1.215 m Disl. discesa: 1.060 m
Sviluppo: 12,2 km Tempo movim.: n.d.
Orario inizio: 26/03/2011, n.d. Orario fine: 26/03/2011, n.d.
Tempo salita: n.d. Tempo discesa: n.d.
Vel. salita: n.d. Vel. discesa: n.d.

Il giorno successivo è prevista la salita di Cima Marmotta. La sveglia è puntata sulle 6:30 e per le 7:30, dopo le fotografie di rito, siamo pronti alla partenza.

Superato un primo “gradino”, proseguiamo verso sud-ovest lungo la valle in moderata pendenza, con di fronte il Cevedale.

Verso quota 2.380m lasciamo il fondovalle dirigendoci verso sud-est affrontando un ripido pendio, dal quale si scorge la suggestiva piramide del Gran Zebrù, fino a quota 2.510m, dove riprendiamo la direzione sud-ovest in moderata pendenza.

Verso quota 2.740m ci dirigiamo decisamente verso est affrontando un altro ripido pendio, che ci porta ai 3.000m. da qui si stende, non visibile essendo coperto dalla neve, il ghiacciaio Hohenferner che scende dalle cime Marmotta e Venezia.

Risaliamo verso sud il ghiacciaio che in moderata pendenza si avvicina alle cime, fino a circa quota 3.200, dove inizia il ripido pendio finale che con un po’ di zig-zap a sud-est in mezzora ci porta faticosamente ad una selletta, dalla quale in pochi minuti verso le 11:15 raggiungiamo Cima Marmotta (3.330 m).

Il panorama è, come sempre da queste cime, notevole: da ovest verso nord-ovest sfilano il Cevedale, il Gran Zebrù, il Monte Zebrù e l’Ortles; da nord-ovest a nord la catena Cima di Solda, Punta del Lago gelato, Punta Beltovo.

A nord-est, vicinissima e incombente, Cima Venezia. Verso sud-ovest svettano il Palon de la Mare, il Monte Viòz, la Punta San Matteo.

Alle 11:30 lasciamo la cima e ci buttiamo a capofitto per il pendio che avevamo faticosamente salito a zig-zag, con qualche capitombolo fino a tornare nel fondovalle … molto divertente 😀

Proseguiamo quindi lungo la valle fino a ritornando per le 13:45 al nostro Rifugio Corsi/Zufallhütte. E’ abbastanza presto, per cui un bel pranzetto non ce lo toglie nessuno!

Recuperiamo la zavorra che avevamo lasciato, e verso le 15:30 ripartiamo per affrontare l’ultima mezzora di discesa verso Paradiso del Cevedale.

Escursione: Cima Marmotta (3.330 m)
Class. SOIUSA: Catena Venezia-Sternai, Gruppo Ortles-Cevedale
Itinerario: Rifugio Corsi (2.265 m), [tracce] Cima Marmotta (3.330 m), [tracce] Rifugio Corsi (2.265 m), [103] Paradiso del Cevedale (2.050 m)
Traccia GPS:
Tipologia: Traccia su neve e ghiaccio
Difficoltà: BS/BC
Attrezzatura: Sci/Ciaspole (consigliati ramponi)
Loc. partenza: Rifugio Corsi (BZ) Loc. arrivo: Paradiso del Cevedale (BZ)
Alt. partenza: 2.265 m Alt. arrivo: 2.050 m
Alt. minima: 2.050 m Alt. massima: 3.330 m
Disl. salita: 1.065 m Disl. discesa: 1.280 m
Sviluppo: n.d. Tempo movim.: n.d.
Orario inizio: 27/03/2011, n.d. Orario fine: 27/03/2011, n.d.
Tempo salita: n.d. Tempo discesa: n.d.
Vel. salita: n.d. Vel. discesa: n.d.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...