arte · fotografie · spunti & eventi

In marcia da 50 anni

Il 24 settembre del 1961 si teneva la prima “Marcia per la pace Perugia-Assisi” su iniziativa di Aldo Capitini, fondatore del Movimento Nonviolento.

Da allora si sono tenute altre 18 marce, l’ultima il 25 settembre 2011, quella del cinquantenario dal titolo “Per la pace e la fratellanza dei popoli “, cui ho partecipato, aderendo alla “gita” organizzata dalla (illuminata) amministrazione comunale di Cigole: erano presenti pure sindaco e vicesindaco 🙂

24.09.2011: Viaggio verso l’Umbria, Visita di Spello, Visita di Assisi

Sveglia alle 4:15 e poi in macchina fino a Cigole. Da li un pullman provvede a “imbarcare” i partecipanti cigolesi, passa per i vicini paesi di Milzano e Alfianello e poi via, verso l’Umbria.

Verso le 7:00 facciamo pausa colazione in un autogrill dalle parti di Bologna, e qui mi accorgo dell’incredibile organizzazione dei cigolesi: dal bagagliaio del pullman compaiono 3 tavoloni che vengono rapidamente apparecchiati con dolci, bevande etc 😯

Riprendiamo il cammino e verso le 11:30 arriviamo a Spello, borgo medievale che si allunga su uno sperone del monte Subasio, serbando memorie romane, inserito tra i Borghi più belli d’Italia; nella Collegiata di Santa Maria Maggiore si trova la Cappella Baglioni, con meraviglioso ciclo di affreschi del Pinturicchio.

Verso le 13:30 pranzo al sacco a Spello, e di nuovo si ripresenta la scena: 3 tavoloni rapidamente apparecchiati stavolta con pasta fredda, torte salate, frittate, salumi, formaggi, uova … e ovviamente vino 😉

Finito il pranzo si parte per Assisi, ed il pomeriggio è dedicato ad una rapida visita della città. Colgo così l’occasione per ammirare nuovamente (vedi post “Arte del trecento ad Assisi“) la Basilica di San Francesco, grandioso complesso formato dalla sovrapposizione tra la Chiesa Inferiore, di aspetto romanico umbro, e la Chiesa Superiore, di aspetto gotico francese.

Visitiamo la Chiesa Inferiore, affrescata, tra gli altri, dal ciclo “Vita di San Martino” di Simone Martini, dalla “Madonna in trono con angeli e San Francesco” di Cimabue, dalla “Madonna e santi” e dal ciclo “Passione di Cristo” di Pietro Lorenzetti.

Passiamo quindi alla visita della Chiesa Superiore, affrescata dal ciclo di Cimabue (Crocifissione, Scene dell’Apocalisse, Storie di San Pietro), e dal mirabile ciclo “Storie di San Francesco” attribuito a Giotto.

Ceniamo all’Ora Hotels Cenacolo Congress & Resort che però, per un piccolo disguido, non ha disponibilità per la notte; dormiamo quindi all’Hotel La Padronale del Rivo, presso il Santuario Francescano del “Sacro Tugurio”.

25.09.2011: Marcia della Pace, Viaggio di ritorno

La mattina ci svegliamo alle 6:15 per fare colazione e poi alle 7:15 partiamo per Perugia, da dove si avvia ufficialmente la marcia.
Il ritrovo è nei pressi di Ponte San Giovanni, frazione di Perugia, da cui partiamo verso le 9:00: è tutto un fermento di persone, colori, rumori!

Raggiungiamo Ospedalicchio di Bastia Umbra (10:30), quindi Bastiola di Bastia Umbra (11:45) e poi Bastia Umbra (13:15), dove ci fermiamo per il pranzo. La giornata è bella e fa decisamente caldo!

Ripartiamo dopo mezzora, e verso le 14:15 siamo a Santa Maria degli Angeli, dove si trova l’omonima Basilica, al cui interno è contenuta la Porziuncola, dove san Francesco comprese la sua vocazione e divenne uno dei luoghi prediletti dal santo, e dove vi morì.

Qui una parte del gruppo ci abbandona, mentre con il resto dei cigolesi proseguiamo verso Assisi, in una calca incredibile ed inestricabile, raggiungendo faticosamente Piazza San Francesco verso le 15:30.

In quattro decidiamo di proseguire verso la Rocca Superiore, punto di arrivo ufficiale della marcia dove si tiene la manifestazione conclusiva ed un concerto.

Ci affrettiamo a ritornare (sempre a piedi!) verso Santa Maria degli Angeli, dove ci aspetta il resto del gruppo: appena in tempo, prima che il pullman parta … e che si scateni un temporale!

Un rapido cambio di abbigliamento e verso le 17:15 saliamo sul pullman, che ci riporterà a Cigole in tarda serata. Riprendiamo l’auto e in mezzora siamo a Brescia.

E’ stata davvero una bella esperienza, occasione per conoscere nuove persone: tra le tante, mi ha stupito (favorevolmente) un gruppetto di giovani ragazze, che cantavano ad alta voce canti partigiani: non pensavo esistessero ancora!

Un ringraziamento quindi all’Amministrazione di Cigole, e a chi operativamente ha organizzato e coordinato la “gita”.

Le fotografie della marcia sono raccolte nel:

One thought on “In marcia da 50 anni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...