fotografie · montagne

Pizzo Tresero

Il pomeriggio di sabato 30 giugno 2012 con un gruppo di amici del CAI di Manerbio ci siamo portati al Rifugio Berni presso il Passo del Gavia (2.541m): per il giorno successivo abbiamo in programma la salita per la via normale al Pizzo Tresero (3.602m), una cima nel Gruppo Cevedale-San Matteo parte del Gruppo Ortles-Cevedale.

Il Pizzo Tresero è la vetta più orientale della cosiddetta “Catena delle 13 Cime” che inizia dal Cevedale e cinge a sud e ad est il Ghiacciaio dei Forni: la traversata delle 13 cime è una classica dell’alpinismo lombardo; una lunga cavalcata sul filo di cresta, sullo spartiacque tra Lombardia e Trentino, tra cime ghiacciate e distese glaciali di grande fascino e notevole bellezza.

Cogliamo l’occasione per una passeggiata nei dintorni del Rifugio e del Passo del Gavia, con bella vista sulla parte orientale del Gruppo Ortles-Cevedale e in particolare sul Corno dei Tre Signori, Punta della Sforzellina, Punta San Matteo, e naturalmente sul Pizzo Tresero.

Il mattino successivo ci svegliamo presto e ci mettiamo in marcia, carichi di tutta l’attrezzatura necessaria (imbrago, piccozza, ramponi, corda, etc).

Di fronte al Rifugio Berni (2.541 m) parte il sentiero 525 che, superati i ruderi dell’ex Rifugio Gavia, scavalca su un ponte un torrente e prosegue in falsopiano fino ad un bivio: noi seguiamo il sentiero 541 che, dopo tratto in leggera discesa, porta al Ponte dell’Amicizia (2.545m) che supera il Rio del Dosegù.

Ora il sentiero, sempre ben evidente e segnalato, comincia a risalire le balze moreniche poste ai piedi della cresta sud-ovest del Pizzo Tresero, fino ai piedi di un anfiteatro morenico occupato da un laghetto effimero.

Attraversiamo in piano l’anfiteatro in fondo al quale comincia la salita sul ghiacciaio di Dosegù.

Risaliamo il ripido tratto di ghiacciaio passando sotto la cresta sulla quale si può scorgere il Bivacco Seveso, tenendoci sempre nei pressi delle rocce alla base della cresta, fino all’apice del nevaio che porta sulle rocce di cresta (3.468m).

Il passaggio per accedere alla cresta, essendo costituito di un piano inclinato poco appigliato, è stato attrezzato con una catena. Superati questi pochi metri, si è sulla cresta, inizialmente piuttosto stretta ed esposta ma via via più agevole.

Pochi minuti e siamo sulla vetta, segnalata da una grande croce.

Grandioso il panorama sul Ghiacciaio dei Forni e su parte delle 13 cime.

Il ritorno avviene ripercorrendo a ritroso il medesimo itinerario dell’andata.

Escursione: Pizzo Tresero (3.602 m)
Class. SOIUSA: Sottogruppo Cevedale-San Matteo, Gruppo Ortles-Cevedale
Itinerario: Passo Gavia (2.541m), [525] Ponte Amicizia (2.545 m), [541] Bivacco Seveso (3.420 m), [tracce] Pizzo Tresero (3.602m), [tracce] Bivacco Seveso (3.420 m), [541] Ponte Amicizia (2.545 m), [525] Passo Gavia (2.541m)
Traccia GPS:
Tipologia: Sentiero, sentiero attrezzato, traccia segnata
Difficoltà: EEA – A – I – F+
Attrezzatura: Ramponi, piccozza
Loc. partenza: Rifugio Berni al Passo Gavia (SO) Loc. arrivo: Rifugio Berni al Passo Gavia (SO)
Alt. partenza: 2.541 m Alt. arrivo: 2.541 m
Alt. minima: 2.541 m Alt. massima: 3.602 m
Disl. salita: 1.120 m Disl. discesa: 1.120 m
Sviluppo: 13,8 km Tempo movim.: n.d.
Orario inizio: 01/07/2012, n.d. Orario fine: 01/07/2012, n.d.
Tempo salita: n.d. Tempo discesa: n.d.
Vel. salita: n.d. Vel. discesa: n.d.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...