fotografie · io · montagne

Castore, il mio primo 4000

Sabato 8 e domenica 9 settembre 2012 con un gruppetto di amici del CAI di Manerbio abbiamo affrontato il Castore, nel Massiccio del Monte Rosa: una cima di 4.228m, relativamente facile ma pur sempre il mio primo 4000!

Verso le 7:30 di sabato da Brescia prendiamo la A4 in direzione di Torino, che lasciamo per il raccordo A4/A5 e quindi per la A5 fino a Pont Saint-Martin. Da qui la SS505 della Valle del Lys ci porta fino a Stafal di Gressoney, che raggiungiamo verso mezzogiorno, dove lasciamo le auto.

Viaggio: Brescia (BS) – Stafal di Gressoney (AO)
Itinerario: Brescia, [A4] Bivio A4/A5, [A5] Pont Saint-Martin, [SS505] Stafal
Mappa:
Tipologia: Automobile su autostrada e strada statale (32€ carburante, 22€ pedaggio)
Sviluppo: 261 km Tempo mov.: 3:15 h
Orario inizio: 08/09/2012; 07:30 Orario fine: 08/09/2012; 12:00

Da Stafal (1.818m) dapprima una funivia e quindi una seggiovia ci portano in circa 30 minuti a Sant’Anna (2.180m) e al Colle Bettaforca (2.727m).

    Scarica Impianti del Monte Rosa [pdf]

Qui prendiamo il sentiero n. 9, segnalato da segnavia di colore giallo, che agevolmente conduce al Colle Bettolina (3.100 m). Il sentiero prosegue poi più ripido e in mezzo a pietraie e sfasciumi fino al filo di cresta.

L’ultimo tratto consiste in una cresta affilata e con passaggi aerei, protetti da corde fisse per l’assicurazione, e arriva al Rifugio Quintino Sella (3.585m), che raggiungiamo verso le 16:00.

Il tempo è nuvoloso, fa freschino e la quota si fa sentire, soprattutto con il mal di testa al quale sono comunque “preparato”.

Sintesi dell’escursione:

Escursione: Rifugio Quintino Sella (3.585 m)
Class. SOIUSA: Catena Breithorn-Lyskamm, Gruppo del Monte Rosa
Itinerario: Colle di Bettaforca (2.727m) [9] Colle Bettolina (3.100m), [9] Rifugio Sella (3.585m)
Traccia GPS:
Tipologia: Sentiero, sentiero attrezzato
Difficoltà: EE
Attrezzatura: Nessuna
Loc. partenza: Colle di Bettaforca (AO) loc. arrivo: Rifugio Quintino Sella (AO)
Alt. partenza: 2.727 m Alt. arrivo: 3.585 m
Alt. minima: 2.727 m Alt. massima: 3.585 m
Disl. salita: 860 m Disl. discesa: 0 m
Sviluppo: 4,7 km Tempo movim.: n.d.
Orario inizio: 08/09/2012 n.d. Orario fine: 08/09/2012 n.d.
Tempo salita: n.d. Tempo discesa: n.d.
Vel. salita: n.d. Vel. discesa: n.d.
Vista sintetica Rifugio Quintino Sella [pdf]
Fotografie:

    Domenica “sveglia” alle 5 (in realtà ho dormito ben poco tra i fastidi dovuti alla quota e il caldo, ma almeno il mal di testa è sparito) e alle 6:15 siamo pronti per partire, attrezzati di tutto punto con ghette, ramponi, piccozza, pila frontale, imbrago e corda.

    Sono in cordata con Mauro e Monica, mentre le altre 3 cordate sono composte da Marco, Luisella e Maria Teresa, Luigi, Vincenzo e Giacomo, Giampietro, Daniela e Roberto.

    C’è buio è il cielo è magnifico: Orione brilla con vicino Sirio luminosissima come non l’ho mai vista. Una lunga fila di lucine ci consente di intuire il percorso che ci attende.

    Da Rifugio seguiamo le evidenti tracce che risalgono in direzione nord il Ghiacciaio del Felik dapprima con moderata pendenza e poi decisamente più ripide fino ad un pianoro e al Colle Felik (4.061m).

    Fa freddo e questo garantisce una buona presa dei ramponi; siamo abbastanza veloci. L’alba ha luci meravigliose, illuminando i Lyskamm proprio sopra di noi.

    Attraversiamo il pianoro e ci portiamo sotto un ripido pendio, che risaliamo a zig-zag, fino ad arrivare in cresta nei pressi di Punta Felik (4.176 m).

    Una lunga ed aerea cresta, in alcuni tratti decisamente affilata che con cornici precipita da entrambi i lati, ci porta attraverso un susseguirsi di saliscendi fino alla vetta del Castore (4.228m), che raggiungiamo verso le 9:00.

    Sono entusiasta, in vetta al mio primo 4000, e con me al loro primo 4000 ci sono anche Luisella, Giacomo, Daniela e Roberto.

    Il panorama dalla vetta è semplicemente magnifico: a est i Liskamm e il Massiccio del Monte Rosa con la Punta Dufour, la punta Gnifetti, la Punta Parrot e la Pyramide Vincent; a nord le montagne svizzere del Vallese; a ovest il Polluce, i Breithorn e il Cervino. Più lontano verso sud-ovest il Grand Combin, il Massiccio del Monte Bianco, il Gran Paradiso e verso sud il Monviso e la pianura.

    Sotto di noi, molto in basso, la Valle di Ayas e la Valle del Lys.

    Il tempo di fare qualche foto e siamo pronti per il ritorno, ripercorrendo a ritroso il percorso fatto per salire. Ora fa quasi caldo: la neve si è lasciata un po’ andare, condizione ideale per una discesa veloce senza rischi di scivolare.

    Verso le 11:30 siamo nuovamente al Rifugio Sella: nel frattempo mi è tornato il mal di testa, un po’ per la fatica, un po’ per il caldo, un po’ per la sete e la fame.

    Dopo aver mangiato e bevuto, per le 12:45 ripartiamo verso il Colle Bettaforca che raggiungiamo in un paio di ore. La seggiovia e la funivia ci riconducono infine alle auto.

    Prima di tornare, però, ci fermiamo a festeggiare con salumi, formaggi e birra in un locale di Gressonay.

    Sono stanco ma felice, soddisfatto e motivato 🙂

    Grazie a tutti gli amici del gruppo per avermi “accompagnato” verso la vetta, e un grazie particolare a Mauro, mio capocordata, per avermi “portato” fino in vetta.

    Viaggio: Stafal di Gressoney (AO) – Brescia (BS)
    Itinerario: Stafal, [SS505] Pont Saint-Martin, [A5] Bivio A4/A5, [A4] Brescia

    Mappa: Google Maps
    Tipologia: Automobile su autostrada e strada statale (32€ carburante, 22€ pedaggio)
    Sviluppo: 261 km Tempo mov.: 3:15 h
    Orario inizio: 09/09/2012; n.d. Orario fine: 09/09/2012; n.d.

    Sintesi dell’escursione:

    Escursione: Cima Castore (4.228 m)
    Class. SOIUSA: Catena Breithorn-Lyskamm, Gruppo del Monte Rosa
    Itinerario: Rifugio Sella (3.585m), [traccia] Colle Felik (4.061m), [traccia] Punta Felik (4.176 m), [traccia] Cima Castore (4.228m), [traccia] Punta Felik (4.176 m), [traccia] Colle Felik (4.061m), [traccia] Rifugio Sella (3.585m), [9] Colle Bettolina (3.100m), [9] Colle di Bettaforca (2.727m)
    Traccia GPS:
    Tipologia: Sentiero, sentiero attrezzato, traccia su neve e ghiaccio
    Difficoltà: EEA AG PD-
    Attrezzatura: Imbrago, ramponi, piccozza, corda (consigliati chiodi da ghiaccio)
    Loc. partenza: Rifugio Quintino Sella (AO) loc. arrivo: Colle di Bettaforca (AO)
    Alt. partenza: 3.585 m Alt. arrivo: 2.727 m
    Alt. minima: 2.727 m Alt. massima: >4.228 m
    Disl. salita: 630 m Disl. discesa: 1.490 m
    Sviluppo: 11,6 km Tempo movim.: n.d.
    Orario inizio: 09/09/2012 n.d. Orario fine: 09/09/2012 n.d.
    Tempo salita: n.d. Tempo discesa: n.d.
    Vel. salita: n.d. Vel. discesa: n.d.
    Vista sintetica: Cima Castore [pdf]
    Fotografie:
    Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...