berlusconi · spunti & eventi

Elogio della lentezza

Uno dei problemi dell’Italia è la lentezza della macchina giudiziaria, tanto che il nostro Paese è stato più volte “condannato” dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo per questa ragione.

Ogni Governo che si insedia promette di intervenire per rendere la macchina giudiziaria più veloce e quindi più giusta, però alla fine siamo sempre li.

L’8 maggio scorso la Corte d’appello di Milano ha condannato il senatore Silvio Berlusconi per il reato di frode fiscale nel processo cd “Mediaset”.

Il collegio difensivo dell’imputato ha legittimante presentato ricorso alla Suprema Corte, la quale ha prontamente assegnato il processo alla sezione feriale della Corte di Cassazione per il giorno 30 luglio.

Un bell’esempio di giustizia efficace ed efficiente, quanto mai auspicabile.

Apriti cielo:

    Sandro Bondi: “Siamo pronti a forme di resistenza, seppure non violente“.

    Mariastella Gelmini: “La Cassazione conferma il piano di voler eliminare Berlusconi. La giustizia solo con lui riesce ad essere così veloce“.

    Fabrizio Cicchitto: “Destabilizza il governo, la cui composizione e la cui maggioranza politica è del tutto sgradita a precisi ambienti giudiziari, editoriali, finanziari e politici“.

    Renato Brunetta, roboante come sempre: “E’ in gioco la libertà di tutti gli italiani, il Paese deve reagire” (youtube).

    Angelino Alfano: “Sono ben lieto di constatare lo straordinario miglioramento nelle performance della Cassazione, ora si attende un identico trattamento per tutti i cittadini“.

    Maurizio Lupi: “Mai vista una giustizia così veloce“.

    Beatrice Lorenzin: “Sconcertante corsia preferenziale per Berlusconi“.

A cosa si deve questa corale levata di scudi dei corifei più realisti del Re?

Auspicano forse una giustizia ancora più lenta?

A meno che l’obiettivo, per il momento sfumato, non fosse quello di arrivare alla prescrizione 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...