fotografie · montagne

Val Vertova e Bivacco Testa

Domenica 24 maggio ho partecipato all’escursione “Val Vertova: un angolo di paradiso“, organizzata dalla sottosezione di Manerbio del CAI con coordinatore il “Prez” Fabrizio.

L’escursione ha previsto la salita al Bivacco Testa presso il Passo di Pradaccio, a cavallo tra la Valle Vertova e la Valle del Riso, sul versante sud del Monte Alben, nella Prealpi Bergamasche Centrali. Questa la descrizione dell’escursione:

    Un paesaggio aspro e selvaggio e un torrente dalle acque azzurre, limpide ed abbondanti. E’ questa la Val Vertova, un angolo suggestivo nel cuore della Valle Seriana. Una miriade di sorgenti, curiosi fenomeni carsici, spettacolari cascate, forre e marmitte dei giganti modellate nel tempo dalla forza delle acque. Nonché un ambiente naturale unico, con specie animali e vegetali endemiche, la cui presenza è stata segnalata esclusivamente in questo luogo.

    L’impressione è quella di percorrere un sentiero del paradiso. Mentre sui versanti e sulle cime si sono create imponenti creste e pinnacoli di roccia, nel fondovalle l’acqua ha scavato profonde gole. La morfologia aspra e accidentata dell’intera area ha anche dato luogo a diffuse forme di carsismo, sia in superficie che nel sottosuolo. Sono queste le principali caratteristiche che fanno della Val Vertova un vero libro all’aperto, nonché uno degli angoli più suggestivi ed interessanti delle Orobie.

Alle 7:15 ci riuniamo con la comitiva proveniente da Manerbio e ci dirigiamo verso Vertova, in Val Seriana in provincia di Bergamo; pochi minuti e arriviamo in località Baita Roset, punto di partenza per l’escursione (486m).

Per le 9:15 ci incamminiamo lungo la mulattiera che, in moderata pendenza, costeggia il torrente Vertova e, dopo averlo guadato alcune volte, arriva alla cascata della Val de Gru (585m).

Proseguiamo lungo la mulattiera fino a che, attraversato un ponticello, si raggiungono i prati del Merèl; qui il sentiero lascia il torrente innalzandosi a sinistra, per riprenderlo più oltre alla sorgente, da dove si prosegue lungo il fondovalle. Attraversiamo uno spettacolare “orrido”, passando quindi vicino alla baita di “Prato morto basso” fino a che, poco prima di aver raggiunto la deviazione per “Prato morto alto”, il sentiero si discosta dal torrente.

Il sentiero si incunea in uno stretto valloncello superando, con ripide serpentine, una balza, fino a sbucare nella conca di Sedernèl (1.160m). Proseguiamo lungo un ghiaione fino ad arrivare verso mezzogiorno alla baita Rondi (1.220m), dove una parte del gruppo si ferma.

Noi invece continuiamo la salita piegando decisamente verso destra, alzandoci fino ad un fitto bosco, con bella vista sulle pendici meridionali del monte Alben.

Lasciamo il sentiero per le baite e, dopo una decisa salita sulla sinistra verso il colle di Pradaccio, per le 12:45 arriviamo finalmente al bivacco Testa (1.489m).

Da un vicino cocuzzolo la vista spazia dal gruppo dell’Alben al Gruppo dell’Arera.

Verso le 13:15 riprendiamo la marcia per il ritorno. Una pozza con cascata è il posto giusto per immortalarci, rigidamente divisi tra donne e uomini 😉

Finalmente per le 16:30 siamo di ritorno alle auto, dopo un’escursione abbastanza impegnativa ma di grande interesse paesaggistico e ambientale.

Escursione: Val Vertova e Bivacco Testa (1.489 m)
Class. SOIUSA: Gruppo dell’Alben, Prealpi Bergamasche Centrali
Itinerario: Vertova loc. Baita Rosèt (486m), [527] Bivio 529A (526m), [527] Bivio 516 (590m), [527] Bivio 525A (825m), [527] Cascine Sedernello (1.160m), [527] Baita Rondi (1.220m), [519] Bivacco Testa (1.489m), [519] Baita Rondi (1.220m), [527] Cascine Sedernello (1.160m), [527] Bivio 525A (825m), [527] Bivio 516 (590m), [527] Bivio 529A (526m), [527], Vertova loc. Baita Rosèt (486m)
Traccia GPS:
Tipologia: sentiero
Difficoltà: EE
Attrezzatura: Nessuna
Loc. partenza: Vertova loc. Baita Rosèt (BG) Loc. arrivo: Vertova loc. Baita Rosèt (BG)
Alt. partenza: 486 m Alt. arrivo: 486 m
Alt. minima: 486 m Alt. massima: 1.493 m
Disl. salita: 1.181 m Disl. discesa: 1.181 m
Sviluppo: 15,7 km Tempo mov.: 4:20 h
Orario inizio: 24/05/2015; 09:12 Orario fine: 24/05/2015; 16:31
Tempo salita: 3:47 h Tempo discesa: 2:40 h
Vel. salita: 312 m/h Vel. discesa: 435 m/h
Annunci

2 thoughts on “Val Vertova e Bivacco Testa

  1. Ciao Francesco, il tratto finale è ripido e sdrucciolevole: forse è questa la ragione per cui è stato classificato EE.
    Grazie per il tuo commento,
    Alberto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...