bici · fotografie · viaggi

Ciclabile del Danubio tedesco

Dopo aver saltato “un turno”, quest’anno mi sono riproposto di percorrere una pista ciclabile tra Austria e Germania, paesi accoglienti, dotati di eccellenti piste ciclabili e molto attenti alle esigenze dei ciclisti.

Con gli amici Daniela, Luisella, Marisa, Roberto e Vincenzo del CAI di Manerbio abbiamo optato per la Ciclabile del Danubio (Donau Radweg), nel tratto tedesco da Donaueschingen, dove “nasce” il Danubio, a Regensburg.



Tutto il (poco) bagaglio è stato “stivato” in due borse da 15l e uno zainetto da 20l (praticamente mai usato); in una borsa da manubrio da 3,5l stava il necessaire da viaggio, attrezzi e parti di ricambio stavano nella borsa sottosella da 0,4l.

Gli operatori specializzati (ad esempio GiroLibero) solitamente propongono il tour in 8 tappe, con qualche “accorciamento” in treno e traghetto:

    Tappa 1 Donaueschingen-Mülheim 45 km
    Tappa 2 Mülheim-Sigmaringen 45 km
    Tappa 3 Sigmaringen-Marchtal 50 km
    Tappa 4 Marchtal-Ulm 60 km
    Tappa 5 Ulm-Dillingen 60 km
    Tappa 6 Dillingen-Donauwörth 60 km
    Tappa 7 Donauwörth-Bad Gögging 65 km (+ 30 min in treno)
    Tappa 8 Bad Gögging-Regensburg 50 km (+ 20 min in battello)
    Totale 435 km
    Traccia GPS Donaueschingen – Regensburg

Noi ci siamo riproposti di percorrerla integralmente, in indicativamente 6 tappe ma senza obiettivi di fine-tappa precisi. Ecco allora il racconto del nostro viaggio.

02.08.2014: Viaggio da Brescia a Villingen

Sabato 2 agosto partiamo da Brescia alle le 7:15, diretti verso la Svizzera. Il tempo si preannuncia brutto, per poi peggiorare ulteriormente dopo Como trasformandosi in pioggia torrenziale: cominciamo bene!

Le notizie sul traffico ci fanno desistere dal percorrere il Traforo del San Gottardo, preferendo il più impegnativo ma meno trafficato Traforo del San Bernardino.

Presso il bivio autostradale di Sarganserland ci separiamo involontariamente: io verso Zurigo, Roberto verso Sant Gallen. Ad ogni modo arriviamo a Villingen per le 15:15 dirigendoci verso il Mercure Hotel am Franziskaner prenotato in precedenza. Qui ritroviamo Roberto e Marisa.

Il tempo volge ora al bello, e il resto della giornata lo dedichiamo ad un giro per la piacevole città di Villingen: l’impronta medioevale è fortemente testimoniata dalla Stadtbefestigung (cinta muraria) che conserva tre delle quattro porta-torre originali, dal Münster Unserer Lieben Frau (Cattedrale di Nostra Signora), dal tardo gotico Rathaus (Municipio).

La città è punto nevralgico della Deutsche Uhrenstraße (Strada tedesca degli orologi), tanto che sono presenti ben due musei dedicati al tema: l’Heimat- und Uhrenmuseum Schwenningen (Museo del territorio e dell’orologio di Schwenningen) e l’Uhrenindustriemuseum Villingen-Schwenningen (Museo dell’industria dell’orologio di Villingen-Schwenningen).

Ci prendiamo un aperitivo alla Weinfest (festa del vino) e facciamo quindi una vera “cena tedesca” presso la Gasthaus Sudhaus.

    [flickr] Fotografie della visita di Villingen
Viaggio Brescia – Villingen
Itinerario [Google Maps] Brescia Centro, [A4] Bivio A4/A8, [A8] Bivio A8/A9, [A9] Como Brogeda, [A2] Bellinzona Nord, [A13] Sarganserland, [A3] Zürich Süd, [A3W] Bivio A3W/4, [4] Bivio 4/1, [1] Bivio 1/A1L, [A1L] Zürich Ost, [A1] Winterthur-Nord, [A4] Confine CH/D, [B27] Bivio B27/B33, [B33] Villingen Mitte
Tipologia Automobile su autostrada, strada statale
Costi 37€/pax (carburante 67€, pedaggio Italia 11€, vignette Svizzera 33€)
78€ (6€ pranzo, 4€ aperitivo, 13€ cena, 55€ pernottamento)
Loc. partenza Brescia (BS-I) Loc. arrivo Villingen (VS-D)
Sviluppo 530 km Tempo mov. n.d.
Orario inizio 02/08/2014, 7:15 Orario fine 02/08/2014, 15:15

03.08.2014: Tappa 1 da Donaueschingen a Hausen im Tal

Domenica 3 agosto ci aspetta la prima tappa del nostro viaggio. Ci svegliamo verso le 6:30, facciamo colazione verso le 7:00 e per le 8:15 siamo pronti a partire per Donaueschingen, dove lasciamo le auto nel comodo e centrale parcheggio Parkplatz an der Realschule in Lehenstrasse.

Viaggio Villingen – Donaueschingen
Itinerario [Google Maps] Villingen, [L173] Bivio L173/B33, [B33] Donaueschingen
Tipologia Automobile su strada statale
Loc. partenza Villingen (VS-D) Loc. arrivo Donaueschingen (VS-D)
Sviluppo 16 km Tempo mov. n.d.
Orario inizio 03/08/2014, n.d. Orario fine 03/08/2014, n.d.

Nel parco del Schloss Donaueschingen (Castello di Donaueschingen) di proprietà della casata dei Fürstenberg, si trova la c.d. Donauquelle (sorgente del Danubio), dove è riportata la famosa iscrizione “Über dem Meere 678 Meter, Bis zum Meere 2840 Kilometer” (“Sul mare 678 metri, al mare 2840 chilometri“). In realtà la Donauquelle manco la vediamo, essendo in restauro!

Attraversiamo il parco del castello e ci dirigiamo verso il Donau Zusammenfluss (confluenza del Danubio), dove il piccolo corso d’acqua che sgorga dalla Donauqelle si congiunge con i fiumi Breg e Brigach a formare il Danubio vero e proprio. E finalmente partiamo per la nostra avventura lungo il grande fiume.

Incontriamo Pfohren (8km) con il vicino Burg Entenburg (Borgo fortificato di Entenburg) del 1471, Geisingen (18km), Immendingen (26km) nei cui dintorni si verifica nei periodi di magra la c.d. Donauversinkung (scomparsa del Danubio), quando il fiume è quasi completamente asciutto perché l’acqua filtra nel terreno … ma non è il nostro caso, visto quanto ha piovuto recentemente!

Sotto un cielo minaccioso, proseguiamo per Tuttlingen (39km) e quindi arriviamo superando una salita a Mühlheim an der Donau (51km), piccola cittadina arroccata su un crinale, con parti di cinta muraria e porta-torre, Schloss der Herren von Enzberg (Castello dei Signori di Enzberg) del 1200, dove ci fermiamo per il pranzo.

Poco fuori Mühlheim si trova la Galluskirche (54km), bella chiesetta romanica del X-XI sec.

La valle si stringe e prosegue con anse successive incassata tra alte pareti, raggiungendo Fridingen an der Donau (60km) con belle case a graticcio e Ifflinger Schloss (Castello di Iffling) del 1330, e quindi, dopo un bel tratto sterrato di 8km con due salite piuttosto impegnative, Beuron (70km) con la famosa e frequentata Erzabtei Beuron (Arciabbazia di Beuron).

Ancora pochi chilometri, 4 dei quali sterrati, e verso le 17 siamo a Hausen im Tal (79km), dove ci fermiamo ospiti della Gasthaus Steinhaus, sia per la cena che per il pernottamento.

Tappa Donaueschingen – Hausen im Tal
Itinerario [Bikemap] Donaueschingen, Pforen, Geisingen, Immendingen, Moehringen, Tuttligen, Mühlheim, Fridingen, Beuron, Hausen im Tal
Tipologia Bicicletta su pista ciclabile, strade secondarie
Costi 68€ (12€ pranzo etc., 16€ cena, 40€ pernottamento)
Loc. partenza Donaueschingen (VS-D) Loc. arrivo Hausen im Tal (VS-D)
Alt. partenza 690 m Alt. arrivo 606 m
Alt. massima 696 m Alt. minima 599 m
Disl. salita 582 m Disl. discesa 666 m
Sviluppo 81 km (12 km sterrato) Tempo mov. 5:35 h
Orario inizio 03/08/2014, 9:37 Orario fine 03/08/2014, 17:09

04.08.2014: Tappa 2 da Hausen im Tal a Munderkingen

Lunedì 4 agosto ci aspetta la seconda tappa del nostro viaggio. Ci svegliamo con un po’ più di calma, verso le 7:30 e per le 8:00 facciamo colazione; fuori c’è nebbia!

Per le 9:05 siamo pronti a partire: nel frattempo si è dissolta la nebbia e la giornata si annuncia soleggiata. La pista ciclabile segue la stretta valle del Danubio, in un paesaggio quasi montano.

Dopo alcuni tratti sterrati per 10 km e qualche salita una delle quali piuttosto impegnativa, a Inzigkofen (17km) ci fermiamo per visitare l’Augustiner-Chorfrauenstift Inzigkofen (Monastero agostiniano).

Pochi chilometri ci separano da Sigmaringen (21km), la città degli Hohenzollern, casata imperiale tedesca: vi si trovano l’Hohenzollernschloss (Castello degli Hohenzollern) risale al 1077 pur avendo subito numerosi rifacimenti, e il Kloster Hedingen (Monastero di Hedingen) ex convento francescano del XIV sec.

Proseguiamo con anche un tratto sterrato di 4km per Scheer (31km), racchiusa in una stretta ansa del Danubio con Schloss Scheer (Castello di Scheer) tardogotico, Schloss Bartelstein (Castello Bartelstein) del XVI sec. e Pfarrkirche St. Nikolaus (Chiesa parrocchiale di San Nicola) del XIV sec.

Oltrepassiamo Mengen (37km) e con anche tratti in sterrato di 6km raggiungiamo Riedlingen (58km), bella cittadina di impronta medioevale con cinta muraria, torri-porta, Marktplatz (Piazza del Mercato) con palazzi a graticcio dei secc. XVII e XVIII … e cicogne! Ci fermiamo per il pranzo.

Dopo un bel tratto con parti sterrate e qualche salita impegnativa siamo a Obermarchtal (74km), con Kloster Obermarchtal (Abbazia di Obermarchtal) del 1171.

Ancora pochi chilometri e siamo a Munderkingen (81km), piccola graziosa cittadina in un’ansa del Danubio, dove ci fermiamo ospiti del Hotel Garni Knebel. Per cena ci consigliano il Cafè Melber Restaurant, davvero ottimo e gestito dal simpatico ristoratore Dieter che ha vissuto anni in Italia.

Tappa Hausen im Tal – Munderkingen
Itinerario [Bikemap] Hausen im Tal, Gutenstein, Sigmaringen, Scheer, Mengen, Hundersingen, Riedlingen, Zwifaltendorf, Rechtenstein, Munderkingen
Tipologia Bicicletta su pista ciclabile, strade secondarie
Costi 66€ (14€ pranzo etc., 20€ cena, 32€ pernottamento)
Loc. partenza Hausen im Tal (VS-D) Loc. arrivo Munderkingen (UL-D)
Alt. partenza 606 m Alt. arrivo 521 m
Alt. massima 641 m Alt. minima 510 m
Disl. salita 641 m Disl. discesa 726 m
Sviluppo 81 km (19 km sterrato) Tempo mov. 4:47 h
Orario inizio 04/08/2014, 9:06 Orario fine 04/08/2014, 17:19

05.08.2014: Tappa 3 da Munderkingen a Gundelfingen an der Donau

Martedì 5 agosto ci aspetta la terza tappa del nostro viaggio. Ci svegliamo verso le 7:30, per le 8:00 facciamo colazione e verso le 9:05 siamo pronti a partire, sotto un bel sole.

Raggiungiamo, preceduto da un tratto in salita, Ehingen an der Donau (13km) con bella Marktplatz (Piazza del mercato).

Proseguiamo lungo l’ampia valle del Danubio fino a Ulm (46km). Città ricchissima nel medioevo, con la scoperta dell’America confinata ai margini, della sua età dell’oro resta testimonianza grandiosa l’Ulmer Münster (Cattedrale di Ulm), capolavoro dell’architettura gotica, seconda chiesa più grande di Germania dopo il Duomo di Colonia, con il campanile più alto del mondo (161,6m … e 768 gradini!).

Facciamo un giro per la città, ammirando per quanto possibile il Rathaus (Municipio di Ulm), parzialmente occultato da lavori di ristrutturazione, bell’esempio di gotico tedesco con interessante orologio astronomico, e ci portiamo nella Münster-platz (Piazza della Cattedrale) per ammirare la cattedrale e per salire sul campanile.

Già dal basso l’impressione è notevole, ma salendo si viene presi da un forte senso di vertigine, per l’altezza, il progressivo assottigliarsi, la snellezza dell’architettura gotica e il forte vento: lo spettacolo sulla città è incredibile!

Dopo un giro nel pittoresco Fischerviertel (Quartiere dei pescatori), riprendiamo la marcia verso Günzburg (74km), nostro obiettivo originario, che raggiungiamo attraversando un bellissimo tratto di foresta di 10km.

Scopriamo così che a Günzburg c’è il parco divertimenti Legoland Deutschland: non che siamo particolarmente interessati, ma ciò rende impossibile trovare una camera in città, per cui proseguiamo verso Offingen, dove ci risulta un Landgasthof Krone e un Privatzimmer Wiedenmann. Probabilmente il navigatore ci porta fuori strada, sta di fatto che non troviamo ne l’hotel ne l’affittacamere.

Ormai si sta facendo tardi, e troviamo una gentilissima signora che chiama un’hotel non lontano, prenotando per noi le camere. Torniamo in sella, e finalmente verso le 19:45 arriviamo a Gundelfingen an der Donau (98km), ospiti del Landgasthof Sonne, piuttosto spartano ma dall’ottima cucina.

Tappa Munderkingen – Gundelfingen an der Donau
Itinerario [Bikemap] Munderkingen, Ehingen, Griesingen, Ersingen, Erbach, Ulm, Elchingen, Leipheim, Günzburg, Offingen, Gundelfingen
Tipologia Bicicletta su pista ciclabile, strade secondarie
Attrezzatura
Costi 60€ (10€ pranzo etc., 18€ cena, 32€ pernottamento)
Loc. partenza Munderkingen (UL-D) Loc. arrivo Gundelfingen (DLG-D)
Alt. partenza 521 m Alt. arrivo 438 m
Alt. massima 547 m Alt. minima 426 m
Disl. salita 151 m Disl. discesa 234 m
Sviluppo 98 km (18 km sterrato) Tempo mov. 5:43 h
Orario inizio 05/08/2014, 9:03 Orario fine 05/08/2014, 19:45

06.08.2014: Tappa 4 da Gundelfingen an der Donau a Neuburg an der Donau

Mercoledì 6 agosto ci aspetta la quarta tappa del nostro viaggio. Ci svegliamo al solito verso le 7:30, per le 8:00 facciamo colazione e verso le 9:15 siamo pronti a partire, sotto un bel sole.

Raggiungiamo, preceduta da un tratto di sterrato di 4km, Dillingen an der Donau (12km) vivace cittadina bavarese con Schloss Dillingen (Castello di Dillingen) del XIII sec. antica sede dei principi vescovi di Augsburg, Basilika St. Peter (Basilica di San Pietro) del XVI sec. in stile barocco bavarese, Klosterkirche Mariä Himmelfahrt (Monastero dell’Assunzione) gioiello del primo rococò.

Proseguiamo lungo la valle percorrendo un bel tratto sterrato di 4km e arriviamo a Höchstädt an der Donau (21km), con Schloss Höchstädt (Castello di Höchstädt) del XVI sec. e Stadtpfarrkirche Maria Himmelfahrt (Chiesa parrocchiale dell’Assunta).

Un tratto di 30km ci porta a Donauwörth (50km), bella città alla confluenza del fiume Wörnitz nel Danubio. Da vedere il bel centro storico lungo la Reichstraße, il Deutschordenshaus (monastero dell’Ordine Teutonico) costruito nel 1197, il Rathaus (Municipio) risalente al 1236, il Kloster Heilig Kreuz (Monastero di Santa Croce) risalente al 1040, il Münster Zu unserer lieben Frau (Monastero di nostra Signora) edificio religioso gotico del 1444.

Lasciamo Donauwörth passando per Marxheim (66 km), dove inizia un bel tratto sterrato di 7km lungo l’argine del Danubio; un dolore al fegato iniziato da un po’ di kilometri mi costringe a fermarmi, con l’assistenza di Daniela, mentre il resto del gruppo si dirige verso Neuburg an der Donau per cercare ospitalità.

Dopo mezz’ora riesco a rimettermi in sella e, con calma, proseguiamo verso Bertoldsheim (73 km), con Schloss Bertoldsheim (Castello di Bertoldsheim) barocco castello del XVI sec., e arriviamo infine a Neuburg an der Donau (88 km): purtroppo non è stata trovata ospitalità in città, per cui siamo costretti a proseguire per qualche chilometro fino a Rödenof (93 km), che raggiungiamo verso le 18 dopo che Daniela ha pure bucato una gomma, dove ci aspetta il decisamente anonimo e bruttino Sport Tagungs Hotel.

L’hotel è talmente strano che Roberto preferisce “mettere in salvo” la sua preziosa bicicletta … direttamente in camera! Essendo fuori città ceniamo nel rustico Biergarten dell’Hotel.

Tappa Gundelfingen an der Donau – Neuburg an der Donau
Itinerario [Bikemap] Gundelfingen, Dillingen, Höchstädt, Blindheim,Graisbach, Donauwörth, Rennertshofen, Neuburg
Tipologia Bicicletta su pista ciclabile, strade secondarie
Costi 59€ (10€ pranzo etc., 12€ cena, 37€ pernottamento)
Loc. partenza Gundelfingen a.d. Dounau (DLG-D) Loc. arrivo Neuburg a.d. Dounau (ND-D)
Alt. partenza 438 m Alt. arrivo 376 m
Alt. massima 484 m Alt. minima 375 m
Disl. salita 495 m Disl. discesa 557 m
Sviluppo 91 km (22 km sterrato) Tempo mov. 5:55 h
Orario inizio 06/08/2014, 9:18 Orario fine 06/08/2014, 17:55

07.08.2014: Tappa 5 da Neuburg an der Donau a Weltenburg

Giovedì 7 agosto ci aspetta la quinta tappa del nostro viaggio. Ci svegliamo al solito verso le 7:30, per le 8:00 facciamo colazione e verso le 9:00 siamo pronti a partire, sotto una pioggerellina.

Per prima cosa cerchiamo un meccanico per riparare la foratura di Daniela; quindi ci dirigiamo verso Neuburg an der Donau (5 km) per una visita della cittadina, sovrastata da Schloss Neuburg (Castello di Neuburg) risalente al XIII sec. ora in stile barocco. Sulla bella Karlsplatz si affaccia la Hofkirche Unserer Lieben Frau (Chiesa di Nostra Signora) manierista del XVII sec.

Lasciamo Neuburg percorrendo un bel tratto sterrato di 18 km lungo in Danubio, mentre il tempo migliora, e arriviamo a Ingolstadt (29 km), bella città di impronta medievale famosa per l’Audi … e la birra Ingobrau!

Entriamo in città dalla Kreutztor (Porta della Croce) e ci aggiriamo per le vie del centro, fino al Neues Schloss (Castello Nuovo) imponente insieme di edifici del XV° sec.

Proseguiamo sotto un caldo sole, percorrendo tratti sterrati (15km) lungo il fiume passando per Vohburg an der Donau (46 km) con la bella Kleine Donautor (Porta torre sul Danubio) e resti di Burg Vohburg (Castello di Vohburg) risalente al XI° sec.

Sempre lungo il Danubio, raggiungiamo infine Weltenburg (71 km), dove ci adoperiamo per una’immediata ricerca di sistemazione vista la notevole frequentazione; troviamo posto presso la Pension Probst, gestita da due gentilissimi pensionati.

Non essendo tardi percorriamo i pochi kilometri che ci separano dal Kloster Weltenburg (Abbazia benedettina di Weltenburg), risalente al 617, in splendida posizione su di un’ansa del Danubio, appena prima delle Donaudurchbruch (Gole del Danubio).

Per una cena, decisamente abbondante e appetitosa, andiamo al vicino Klostergasthof Weltenburg.

Tappa Neuburg an der Donau – Weltenburg
Itinerario [Bikemap] Neuburg, Rohrenfeld, Weichering, Ingolstadt, Grossmehring, Vohburg, Pförring, Neustadt, Staubing, Weltenburg
Tipologia Bicicletta su pista ciclabile, strade secondarie
Costi 54€ (12€ pranzo etc., 15€ cena, 27€ pernottamento)
Loc. partenza Neuburg an der Dounau (ND-D) Loc. arrivo Weltenburg (KEH-D)
Alt. partenza 376 m Alt. arrivo 352 m
Alt. massima 439 m Alt. minima 339 m
Disl. salita 387 m Disl. discesa 411 m
Sviluppo 75 km (47 km sterrato) Tempo mov. 4:53 h
Orario inizio 07/08/2014, 9:01 Orario fine 07/08/2014, 17:35

08.08.2014: Tappa 6 da Weltenburg a Regensburg

Venerdì 8 agosto ci aspetta la sesta ed ultima tappa del nostro viaggio. Ci svegliamo al solito verso le 7:30, per le 8:00 facciamo colazione e verso le 9:00 siamo pronti a partire, con una bella giornata di sole.

Raggiungiamo la vicina Abbazia di Weltenburg (2 km) dove prenderemo il traghetto che ci porterà, attraverso le Donaudurchbruch (Gole del Danubio), fino a Kelheim.

In attesa della partenza, visitiamo il complesso abbaziale e saliamo sulla sovrastante collina, dove si trova la Frauenbergkapelle (Cappella del Frauenberg), con bella vista sulla sottostante abbazia e sulle gole.

Verso le 10:30 il traghetto salpa e in circa 20 minuti ci porta, attraverso le strette e spettacolari gole, a Kelheim.

Una volta sbarcati, ci inerpichiamo sul Michelsberg (448m), collina che domina Kelheim sulla cui cima si trova la Befreiungshalle (Sala della Liberazione), monumento neoclassico voluto dal re Ludwig I di Baviera per commemorare le vittorie durante le guerre napoleoniche tra il 1813 a il 1815.

Dalla cima si gode di un splendido panorama sulla città, sulle Gole del Danubio e sulla valle dell’Altmühl.

Scendiamo dalla collina per proseguire il nostro viaggio, raggiungendo Kapfelberg (24 km), Bad Abbach (30 km) fino alla prima periferia di Regensburg, in un susseguirsi di tratti sterrati; fa decisamente caldo e la polvere ci si appiccica addosso.

La pista si immerge in un parco cittadino, che porta infine al centro di Regensburg (51 km), bellissima cittadina di antica origine romana con il nome di Castra Regina, adagiata sul Danubio.

L’origine romana è testimoniata dagli imponenti resti della Porta praetoria, mentre del periodo tra XII e XII secolo, quando la città raggiunse il suo apice politico, restano a testimonianza lo Steinerne Brücke (Ponte di Pietra) sul Danubio, il gotico Dom St. Peter (Duomo di San Pietro), l’Altes Rathaus (Palazzo Comunale) e varie torri patrizie.

Le nostre fatiche non sono ancora finite: si tratta ora di trovare un albergo per la notte, per cui ci dirigiamo all’ufficio del turismo. Dopo affannosa ricerca troviamo ospitalità presso l’Hotel St. Georg Regensburg, che in realtà dista ancora 5 kilometri, e pure in salita!

Ci fermiamo alla stazione ferroviaria (Hauptbahnhof) per fare i biglietti per l’indomani, scoprendo che diversamente da quanto temuto costano poco: 21 € a testa per la tratta da Regensburg a Donaueschingen (nel 2009 per la più breve tratta da Passau a Innsbruck avevo pagato la bellezza di 60€ … andare in gruppo aiuta!). Scopriamo però che il cambio a Ulm sarà una guerra all’ultimo sangue, poiché il convoglio per Donaueschingen porta al massimo 12 biciclette … e già noi siamo in 6!

Per cena torniamo in città (5 km), andando al suggestivo e centralissimo ristorante dell’Hotel Bischofshof am Dom: ormai possiamo permettercelo. La sera passeggiamo per la città, davvero affascinante.

Tappa Weltenburg – Regensburg
Itinerario [Bikemap] Weltenburg, Kelheim, Kapfelberg, Bad Abbach, Pentiling, Regensburg
Tipologia Bicicletta su Pista ciclabile, strade secondarie
Costi 100€ (6€ traghetto, 4€ visita, 12€ pranzo etc., 20€ cena, 58€ pernottamento)
Loc. partenza Weltenburg (KEH-D) Loc. arrivo Regensburg (R-D)
Alt. partenza 355 m Alt. arrivo 400 m
Alt. massima 500 m Alt. minima 317 m
Disl. salita 469 m Disl. discesa 424 m
Sviluppo 56 km (23 km sterrato) Tempo mov. 5:00 h
Orario inizio 08/08/2014, 9:11 Orario fine 08/08/2014, 17:43

09.08.2014: Viaggio da Regensburg a Donaueschingen e a Brescia

Ci svegliamo per sicurezza alle 6:00, dovendo prendere il treno alle 7:59. Pioviggina: alle 7:45 siamo in stazione pronti per la prima battaglia per il posto-bici: tutto però fila liscio.

Alle 10:40, con teutonica precisione, arriviamo alla stazione di Ulm, e subito ci portiamo al binario dove partirà il convoglio per Donaueschingen: al momento non c’è nessuno.

Con il passare del tempo però arrivano altri ciclisti: giunti a 12, comincia un po’ di apprensione. Alle 12:10 arriva il mini-convoglio (2 carrozze), e i ciclisti sono oltre 30, per cui parte l’assalto alla diligenza: Luisella si infila rapidissima nella prima porta libera, e noi dietro. Alla fine non si sa bene come tutti i ciclisti trovano posto, in un caos incredibile e decisamente poco tedesco. Alle 14:40 siamo a Donaueschingen.

Viaggio Regensburg Hbf. – Donaueschingen
Itinerario [GoogleMaps] Regensburg Hbf., Ulm Hbf., Donaueschingen
Tipologia Treno su ferrovia
Costi 21€ (biglietto ferroviario)
Loc. partenza Regensburg Hbf. (R-D) Loc. arrivo Donaueschingen (VS-D)
Sviluppo n.d. Tempo mov. 06:38 h
Orario inizio 09/08/2014, 07:59 Orario fine 09/08/2014, 14:37

Il tempo di mangiare qualcosa, e ci portiamo al parcheggio dove abbiamo lasciato le auto. Carichiamo armi e bagagli in auto e alle 15:30 siamo pronti per partire. Ripercorriamo a ritroso la strada dell’andata, senza dividerci stavolta e percorrendo sempre il Traforo del San Bernardino, e a sera siamo a Brescia.

Viaggio Donaueschingen – Brescia
Itinerario [GoogleMaps] Donaueschingen, [K5756] Bivio K5756/B31, [B31] Geisingen, [A81] Kreutz Hegau, [B33] Konstanz, [A7] Bivio A7/A1.1, [A1.1] Meggenhus, [A1] St. Margrethen, [A13] Bellinzona Nord, [A2] Como Nord, [A9] Bivio A9/A8, [A8] Bivio A8/A4, [A4] Brescia centro
Tipologia Automobile su autostrada, strada statale
Costi 25€/pax (carburante 64€, pedaggio Italia 11€)
25€ (12€ pranzo etc., 13€ cena)
Loc. partenza Donaueschigen (VS-D) Loc. arrivo Brescia (BS-I)
Sviluppo 503 km Tempo mov. n.d.
Orario inizio 09/08/2014, 15:30 Orario fine 09/08/2014, 21:30

Sintesi del viaggio

La pista ciclabile del Danubio tedesco (Deutsche Donau-Radweg) attraversa ambienti molto belli e vari, ben curati, difesi e in parte protetti. La pista stessa è ben tracciata e segnalata, quasi sempre in sede propria.

Per percorrere la ciclabile non è necessario affidarsi ad un tour operator, ma è possibile organizzarsi autonomamente, garantendosi maggior flessibilità … e anche un certo risparmio.

L’editore Verlag Esterbauer GmbH pubblica ottime “radtourenbuch” (guide delle ciclabili) plastificate rilegate ad anello, con dettagliate mappe del percorso tappa per tappa, piante di città, informazioni turistiche e logistiche. Per la Ciclabile del Danubio tedesco è disponibile la guida “Donau-Radweg 1 – Deutsche Donau. Von Donaueschingen nach Passau” in tedesco, ordinabile direttamente dall’editore o anche tramite Amazon.

Come sempre in Germania le persone sono accoglienti, gentili e disponibili. Pochi problemi nel trovare ospitalità per la notte, anche se in agosto e per le località particolarmente “gettonate” la ricerca potrà essere un po’ più articolata. Le strutture alberghiere sono pulite ed adeguate, e la cucina a mio modesto parere ottima.

Nessun problema per trovare parcheggio a Donaueschingen: il Parkplatz an der Realschule in Lehenstrasse è vicinissimo al centro e gratuito; la ciclabile è a pochi metri dal parcheggio.

Tutto il percorso, da Donaueschingen a Regensburg, è affiancato o prossimo ad una linea ferroviaria, per cui al bisogno si può interrompere la tappa per portarsi a fine-tappa o interrompere il tour per portarsi alla fine o all’inizio del tour mediante treno.

Come visto, una volta giunti a Regensburg è possibile far ritorno a Donaueschingen in treno. A titolo puramente esemplificativo, ecco una simulazione di viaggio di ritorno per il 9 agosto 2015 (estratta dal sito delle Ferrovie Federali Tedesche DB Bahn):

    Stazione Ora Binario Mezzo
    Regensburg Hbf
    Ulm Hbf
    da 07:59
    a 10:40
    8
    AS 84440
    Ulm Hbf
    Donaueschingen
    da 12:15
    a 14:37

    3
    IRE 3208

In totale abbiamo percorso 492 km in bicicletta dei quali 141 km su sterrato e un breve tratto di circa 5 km in traghetto; il viaggio ha comportato 1049 km in auto oltre ad un trasferimento in treno. Abbiamo speso 85 € in trasporti e 510 € tra pasti, pernottamenti e varie.

    Tappa Auto Bici (sterr.) € trasp. € altro
    Viaggio Brescia-Villingen 530km 37€ 78€
    Trasf. Villingen-Donaueschingen 16km 2€
    Tappa 1: Donaueschingen-Hausen im Tal 81km (12km) 68€
    Tappa 2: Hausen im Tal-Munderkingen 81km (19km) 66€
    Tappa 3: Munderkingen-Gundelfingen 98km (18km) 60€
    Tappa 4: Gundelfingen-Neuburg 91km (22km) 59€
    Tappa 5: Neuburg-Weltenburg 75km (47km) 54€
    Tappa 6: Weltenburg-Regensburg 66km (23km) 100€
    Trasf. Regensburg-Donaueschingen 21€
    Viaggio Donaueschingen-Brescia 503km 25€ 25€
    Totale 1049km 492km (141km) 85€ 510€

Portfolio fotografico

Su flickr sono disponibili le fotografie relative a:

    Visita di Villingen
    Tappa Donaueschingen – Hausen im Tal
    Tappa Hausen im Tal – Munderkingen
    Tappa Munderkingen – Gundelfingen an der Donau
    Tappa Gundelfingen an der Donau – Neuburg an der Donau
    Tappa Neuburg an der Donau – Weltenburg
    Tappa Weltenburg – Regensburg

    Che dire? Arrivederci all’anno prossimo, con un’altra pista ciclabile.

    Annunci

4 thoughts on “Ciclabile del Danubio tedesco

  1. Ciao Francesco, il parcheggio Parkplatz an der Realschule in Lehenstrasse è (era) gratuito.

  2. bel giro e buon diario…quanto vi è costato il parking auto a giornata? ciao grazie

  3. Ciao Paola, non saprei consigliarti non avendo (ancora) fatto la ciclabile del Reno (ma è tra i prossimi obiettivi!). Per quanto ne so è molto bella, e le due città sono bellissime (queste le ho viste di persona). Grazie per il tuo commento a presto Alberto.

  4. ciao complimenti per il tuo blog e per il report sulle ciclabili noi abbiamo fatto la passau vienna e lo scorso anno la ciclabile degli alti tauri da krimml a passau quest anno siamo indecisi tra il danubio tedesco(di cui ho visto le foto che hai pubblicato) oppure la ciclabile del reno per il tratto da heidelberg a coblenza.tu per caso hai fatto anche la ciclabile del reno?quale mi consiglieresti come bellezza dei paesaggi e delle localita’ (ho visto che sulla ciclabile del reno ci sono localita’ con le tipiche case a graticcio)?grazie mille e complimenti di nuovo ottimo blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...